Jazz tutto l'anno
Cerca tutti gli eventi nel calendario

Mese precedente Mese prossimo
dicembre 2018
lun mar mer gio ven sab dom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Ultime notizie
Leggi tutte

Pausa Museo


 

I piccoli musei ad ingresso gratuito offrono pillole di intrattenimento per una breve pausa dalla quotidianità. L’offerta è articolata in tre brevi incursioni giornaliere della durata di 25 minuti ciascuna.


Giovedì 16 novembre 2017
Ore 12.30 – 13.00 – 13.30 (durata 25’ ognuno)
MUSEO CARLO BILOTTI – Villa Borghese
RICCARDO FASSI PIANO SOLO
Da molti anni uno dei più importanti pianisti jazz italiani, Riccardo Fassi è anche valente compositore, direttore d'orchestra, docente. Ha suonato con grandi musicisti americani come Steve Lacy, Roswell Rudd, Dave Binney e con tutti i più importanti musicisti jazz italiani.

Martedì 28 novembre 2017
Ore 12.30 – 13.00 – 13.30 (durata 25’ ognuno)
MUSEO NAPOLEONICO
VITTORIO MEZZA PIANO SOLO
Giovane pianista di talento, unisce studi classici a quelli jazz diplomandosi presso i Conservatori di Benevento e Santa Cecilia. Ha collaborato con grandi artisti americani come Dave Liebman e Gil Goldstein.

Giovedì 7 dicembre 2017
Ore 12.30 – 13.00 – 13.30 (durata 25’ ognuno)
MUSEO CARLO BILOTTI – Villa Borghese
ROBERTO TARENZI PIANO SOLO
Tra i più dotati giovani talenti del panorama pianistico jazz italiano, Tarenzi è nato a Milano ma romano d'adozione da alcuni anni. Ha lavorato e inciso con grandi jazzisti americani come Dave Liebman e alcuni tra i più importanti musicisti italiani come i sassofonisti Stefano Di Battista e Rosario Giuliani.

Martedì 12 dicembre 2017
Ore 12.30 – 13.00 – 13.30 (durata 25’ ognuno)
MUSEO NAPOLEONICO
PAOLO TOMBOLESI PIANO SOLO
Pianista particolarmente completo e stimato docente, Tombolesi ha studiato con Enrico Pieranunzi e Franco D'Andrea. Nella sua lunga carriera ha lavorato con una leggenda come Massimo Urbani e molti dei più importanti protagonisti della scena jazz italiana nonché con importanti solisti americani come Steve Grossman e George Garzone.